Lo sviluppo App è un’attività complessa in termini di competenze e, per questo motivo, viene spesso affidata ad un’azienda che sviluppa App come noi di Arsdue. Occorre fare un confronto fra chi commissiona e chi sviluppa per capire quale sia la soluzione migliore, scegliendo tra due tipologie di app esistenti: le native e le cross-platform.

Nel mondo dello sviluppo di app per dispositivi mobili si ha la possibilità di creare App completamente native (ovvero codebase utilizzando Objective C, Swift per iOS; o Java, Kotlin per Android) o creare App ibrida (ovvero un singolo codebase di app che può essere eseguito su diverse piattaforme iOS, Android, UWP ecc.).

Ma quali sono le differenze che intercorrono fra le due?

App Nativa

Una App nativa è un’applicazione sviluppata con linguaggio nativo del dispositivo che le ospita, ovvero con viste e funzionalità create appositamente per il sistema operativo del telefono o tablet. La maggior parte sono per le due piattaforme più diffuse: Android (scritte in linguaggio Java) e iOS (scritte in Objective C).

Le app native danno la possibilità di sfruttare appieno le capacità software e hardware del dispositivo e l’interazione con altre app o risorse del sistema operativo (ad esempio contatti, telefono, app social).

Le app native, e questo è l’elemento più rilevante, assicurano un’esperienza utente più immediata, più affidabile e più veloce in quanto possono funzionare anche senza una connessione internet

Vantaggi e Svantaggi delle App Native

Vantaggi:

  • Offrono l’esperienza più veloce, più affidabile e performante agli utenti.
  • Possono sfruttare le più ampie funzionalità del dispositivo; come per esempio la fotocamera, il microfono, la bussola, l’accelerometro ecc.
  • Gli editori possono fare uso di notifiche push, avvisando gli utenti ogni volta che un nuovo contenuto viene pubblicato o quando è richiesta la loro attenzione. Questo non è assolutamente da sottostimare come potenzialità consentendo un raggiungimento di pubblico altamente mirato poichè chi ha scaricato l’app è sicuramente interessato al suo contenuto.

Svantaggi:

  • Sono necessarie maggiori competenze in quanto ciascuna versione dell’app, iOS ed Android, deve essere sviluppata indipendentemente
  • Costi e tempi di realizzazione solitamente aumentano

App Ibride

Un’app ibrida combina elementi di applicazioni native e web. Le app ibride sono generalmente scritte in HTML5 , CSS e JavaScript e possono essere distribuite tramite gli app store proprio come un’app nativa incorporando funzionalità del sistema operativo.

Le app ibride sono in genere più facili e veloci da sviluppare rispetto alle app native perché consentono agli sviluppatori di scrivere il codice per un’app mobile una sola volta e possono comunque ospitare più piattaforme. Poiché le app ibride aggiungono un ulteriore livello tra il codice sorgente e la piattaforma di destinazione, potrebbero essere leggermente più lente rispetto alle versioni native o web della stessa app.

Infine, la velocità della tua app ibrida dipenderà completamente dalla velocità del browser dell’utente. Ciò significa che le app ibride non verranno quasi mai eseguite alla velocità di esecuzione di un’app nativa.

Vantaggi e Svantaggi App Ibrida

Vantaggi:

  • Combinando l’esperienza dell’utente con un ciclo di sviluppo agile e costi controllati .
  • Ricerca di risorse : Le app ibride consentono l’utilizzo di linguaggi di programmazione utilizzati frequentemente dagli sviluppatori web (HTML, JavaScript e CSS) che possono così riutilizzare le proprie conoscenze. Ciò semplifica la ricerca di risorse per creare un’app ibrida.
  • Riutilizzo del codice della parte dell’app Web : il codice viene scritto una volta e distribuito su tutte le piattaforme mobili.
  • Riduzione dei tempi e dei costi di sviluppo : il codice viene scritto una volta, il che riduce sostanzialmente i tempi e i costi di sviluppo rispetto alle app native che richiedono sviluppo per iOS e sviluppo per Android.

Svantaggi:

  • L’esperienza utente può diminuire se l’interfaccia utente non è simile e progettata abbastanza bene per i browser a cui l’utente è abituato.
  • La difficoltà o l’impossibilità di sfruttare appieno le capacità delle piattaforme . Ogni piattaforma, iOS o Android, ha capacità uniche che uno sviluppatore potrebbe voler sfruttare. In tal caso, verrà utilizzata una combinazione di plug-in specifici e codice della piattaforma per ottenere ciò su un’app ibrida. Ciò complica ulteriormente il progetto di sviluppo dell’app.
  • Prestazioni e transizione più lente tra le pagine .
  • Dipendenza dalla velocità del browser .

Framework per lo sviluppo di App Ibride: Apache Cordova

Apache Cordova è un framework di sviluppo multipiattaforma open source. È stato sviluppato da Apache Software Foundation nel 2009. L’approccio di questo framework di sviluppo di app consiste nell’utilizzare tecnologie web standard: HTML5, JavaScript e CSS3.

Le applicazioni generate da Cordova non possono né considerarsi puramente native (il rendering della struttura grafica è sviluppato in webview, ossia in browser web) né basate completamente sul web (il programma viene impacchettato come un’applicazione per la distribuzione e hanno accesso alle API native dei dispositivi mobili).

Apache Cordova comprende un migliaio di plugin-in scritti nel linguaggio nativo del sistema operativo (ad es. Java e Objective C) che utilizzano le API del sistema operativo (Android, iOS, Windows..) per essere integrate, attraverso il linguaggio Javascript, all’interno del codice HTML e, di conseguenza, permette agli sviluppatori di accedere all’hardware dello smartphone in modo efficace.

Vantaggi

  • Stesso design personalizzato dell’interfaccia utente dell’app su ciascuna piattaforma.
  • Ampio supporto della piattaforma (5 piattaforme).
  • Ricche funzionalità di debug, specialmente con i plugin IDE.
  • Plugin nativi multipli.

Svantaggi

  • Sconsigliato per applicazioni grafiche e che richiedono alte prestazioni
  • I plugin nativi di terze parti possono avere un supporto limitato per la piattaforma o essere obsoleti.
  • L’installazione dei requisiti per avviare lo sviluppo con Cordova potrebbe essere difficile per i neofiti.

App Nativa vs App Ibrida: quale sviluppare?

Scegliere tra lo sviluppo di un’app nativa e una ibrida non è immediato perchè dipende da svariati fattori:

  • requisiti tecnici dell’applicazione
  • livello di personalizzazione dell’applicazione
  • contesto operativo dell’applicazione
  • budget del cliente

Anche se le applicazioni ibride sino in rapida crescita, non è sempre detto che scegliere di realizzare un’app in questo modo sia la scelta migliore, bisogna analizzare caso per caso e scegliere la soluzione più efficace e adatta alle esigenze del cliente.

Hai bisogno di un’App?

Se vuoi sviluppare un’App per il tuo business puoi rivolgerti a noi.
Per altre informazioni consulta anche la nostra pagina dedicata.

Chiamaci al numero 0684387568 o contattaci online per parlare con uno specialista del tuo sito!